Finanziamento Pubblico? Trasparenza- Progetti – Netta Riduzione…

Non sono contrario al finanziamento pubblico ai partiti ma penso sia giusto che i Funzionari di partito che ricevono stipendi, rimborsi o agevolazioni (cell,benzina ecc) siano pubblici a tutti.
Preferirei una ulteriore netta riduzione , per avvicinare la Politica alla realtà della crisi che viviamo e quinfi arrivare ad massimo di 1euro a voto (oggi 2.50, qualche mese fa 5 euro a voto). Mi piacerebbe una Legge per i partiti fatta similare a quella che è già esistente per le Associazioni per la partecipazione ai bandi con assegnazione di fondi su ricevuta fiscale.
Mi piacerebbe che ogni partito\movimento possa partecipare a bandi pubblici presentando progetti per ricevere il finanziamento spettante, così da indirizzare i soldi in attività riconosciute e propedeutiche a miglioramenti di classi dirigenti o di sistemi informatici ecc.
Mi piacerebbe un partito che investisse il suo finanziamento pubblico per progetti di “Formazione Cultura Politica per nuove generazioni” , “Formazione Della Comunicazione Politica”, “Formazione per migliorare conoscenze amministrative” e tanto altro che un partito potrebbe e dovrebbe fare per ritrovarsi una classe dirigente politica presente e futura migliore.

Mi spiego meglio con un esempio :
Il Pd può spendere un Budget di 100.000 euro.
Il partito presenta dei progetti con i criteri nazionali ed europei affinché 20.000 euro siano investiti per la Formazione Politica agli under 30 e 30.000 euro per la Formazione Politica agli Amministratori degli Enti Locali. (Ovviamente sono esempi)
I soldi non andrebbero dispersi ma sarebbero investiti in modo concreto direttamente sul territorio e si avrebbe una tracciabilità del funzionamento del progetto e delle fatture emesse e ci sarebbe un investimento reale e concreto verso i cittadini iscritti al Pd interessati.
Ovviamente come avviene per le associazioni per i bandi pubblici i campi interessati potrebbero essere vari comprendenti anche di risorse umane,attrezzature,spostamenti,comunicazione, risultati da ottenere, obiettivi,ecc; ma sicuro ci sarebbe una miglior concentrazione nell’utilizzo dei fondi e del personale utilizzato.

Secondo me quindi dire solo No al finanziamento pubblico, permettendo così al cittadino ricco di crearsi un movimento, accerchiarsi di amici fidati ed entrare in politica con qualche slogan ad effetto per pura carriera personale , penso sia sbagliato.
Investire però sui cittadini che guardano alle vicende politiche con interesse realmente e direttamente con costi minori ma più dettagliati e con maggiori controlli su trasparenza atti penso sia un Obbligo per un partito/movimento.

Quindi penso sia doveroso che il Segretario Regionale Pd Della Campania Enzo Amendola ed il Segretario Provinciale Pd di Napoli Luigi Cimmino inseriscano on-line tutti coloro che negli ultimi 6-7 anni (data nascita Pd) abbiano avuto stipendi di Funzionari del partito con relativi importi e inserire coloro che hanno beneficiato di rimborsi benzina, rimborsi telefonici ecc …

La trasparenza è un Obbligo ed è giusto che Tutti sappiano il funzionamento anche nei nostri territori non per condannare ma per poter parlare a TESTA ALTA senza se e senza ma rilanciando questo partito realmente senza ombre nel nostro territorio.

Gennaro Acampora
Resp.Giovani Democratici della Campania Beni Comuni-Pubblica Amministrazione

Una risposta a “Finanziamento Pubblico? Trasparenza- Progetti – Netta Riduzione…

  1. Cro gennaro,ilfinanziamento pubblico ai partiti si rese necessario per evitare la “compra dei parlamentar”da parte delle grandi lobby degli industriali,dei banchieri e delle finanziarie prima ancora che fossero eletti in parlamento.Le campagne elettorali dei candidati venivano appunto finanziate dai soggetti sopra citati per poi ottenere le contropartite di varia natura.E’ vero che tutto questo accade ancora col finanziamento ai partiti si da lapossibilita’ di “investire”su alcuni soggetti con scarse possibilita’ economiche.Il vero problema e’ che manca un controllo serio,magari affidato a societa’ di revisione che possa certificare su quanto e come viene utilizato il danaro dei cittadini.Da qualche parte ho sentito proporre che ,eliminato il finanziamento pubb.co,lo stesso possa essere sostituito dalla contribuzione volontaria degli iscritti.Anche questa proposta e’ da scartare perche’ i soggetti sopra menzionati comprerebbero gli iscritti .
    In definitiva resto dell’opinione della riduzione dell’importo per voto e dell’intensificazione del controllo che ho gia’ citato pubblicando i bilanci(coda che il PD gia’ si attiene)nonche’e le relazioni delgli enti di revisione soggette a sanzioni penali in caso di omissioni ed accomodamenti.Salvatore Minichino
    Un abbraccio Salvatore Minichino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...